Tu
che
ne dici
SIGNORE se
in questo Natale
faccio un bell’albero
dentro il mio cuore, e ci
attacco, invece dei regali,
i nomi di tutti i miei amici: gli
amici lontani e gli amici vicini, quelli
vecchi e i nuovi, quelli che vedo ogni gior-
no e quelli che vedo di rado, quelli che ricordo
sempre e quelli a volte dimenticati, quelli costanti
e quelli alterni, quelli che, senza volerlo, ho fatto soffrire
e quelli che, senza volerlo, mi hanno fatto soffrire, quelli che
conosco profondamente e quelli che conosco appena, quelli che mi
devono poco e quelli ai quali devo molto, i miei amici semplici ed i miei
amici importanti, i nomi di tutti quanti sono passati nella mia vita.


Un albero con radici
molto profonde, perché
i loro nomi non escano
mai dal mio cuore; un
albero dai rami molto
grandi, perché i nuovi
nomi venuti da tutto il
mondo si uniscano ai già
esistenti, un albero con
un’ombra molto gradevole
affinché la nostra amicizia,
sia un momento di riposo
durante le lotte della vita.

Buona Feste da Lisa-poesilandia
L'albero di Natale -poesia by poesilandia


Speciale Natale 2009:
Il Girotondo di Natale


Qui comincia il girotondo di Natale in tutto il mondo,
una festa di pace e di amore e di regali fatti col cuore

A Roma Gesù Bambino porta i regali a ogni piccino
si fa aiutare da Babbo Natale con le sue renne e una slitta speciale

Père Noël lo tovi in Francia
lunga barba e grossa pancia, dona a tutti i bimbi francesi
giochi da fare per dodici mesi.

In Olanda,San Nicola veste bianca e rosso-viola,
mette negli zoccoletti con i doni anche i dolcetti.

A San Paolo il tempo è estivo e il mantello rosso vivo
Papà Natale fa molto sudare, ma lui i regali continua a portare.

Bon Noël dirai a Parigi Merry Christmas sul Tamigi,
ma a Natale ovunque andrai bontà e gioia in dono avrai.

un Santo Natale di Luce, Gioia, Serenità e Amore nella semplicità di una certezza che viene a donarci la vita.
BUONE FESTE -lisa-



20/09/09

Aspettando la Befana



http://ledonnesito.altervista.org/index.html

DOVE E QUANDO è NATA LA BEFANA

Non sappiamo in che paese o regione italiana è "nata" la Befana, ma si comincia a trovarne delle tracce nel XIII secolo.

Poi questa festa è divenuta una delle più importanti e attese per i bambini.

La Befana è una piccola vecchia strega bisbetica che intimidisce i bambini ma allo stesso tempo è una donna di buon cuore che porta dei doni ai bambini buoni.

Ci sono più versioni sulla leggenda della Befana: la prima è legata ai tre re Magi.

Un giorno, i re Magi sono partiti carichi di doni (oro, incenso e mirra) per donarli al bambino Gesù.
Hanno attraversato molti paesi guidati da una stella cometa e in tutti i posti che passavano, gli abitanti accorrevano per conoscerli e unirsi a loro.
Solamente una piccola vecchia si è rifiutata di seguirli. La mattina seguente, pentita, ha deciso di raggiungere i tre Magi ma che erano già lontani.
Per questa ragione la vecchia non ha mai visto il bambino Gesù e, allora, ogni anno, tra la notte del 5 e il 6 gennaio,
volando su una scopa con un sacco sulle spalle, passa nelle case portando ai bambini buoni i doni
che non ha potuto donare a Gesù.

Un’altra leggenda dice che la Befana rappresenta l’anno vecchio che dopo la feste natalizie, nel periodo della nascita del nuovo anno, passa portando dei regali.

Per confermare questa idea c’è un detto popolare che dice:" l’Epifania tutte le feste porta via".

PERCHE’ IL NOME DELLA BEFANA

Il suo nome deriva dall’Epifania, che si è trasformato in "Beffania" per richiamare "la strega della Beffania" che volava sui tetti delle case durante questa notte.
Nel corso degli anni ha perso alcune lettere come "f" e "i" ed è divenuto Befana.

continua... LA BEFANA PER I BAMBINI

6 commenti:

Elena ha detto...

Che bello il Natale! Adoro addobbare casa e preparare i regali, ho sempre una candela accesa sopra il caminetto e nell'aria si spande il profumo di dolci e di agrumi... Mi piace ritrovarmi con tutta la famiglia, mangiare, ridere, stare in compagnia! Ogni anno guardo i volti di tutti e ringrazio il cielo per avermi donato un'altro anno insieme a tutte le persone a cui voglio bene.
Li amo così tanto che, a volte, penso che non potrei sopravvivere al dolore se perdessi uno di loro!
Vorrei non essere così sensibile, si sta troppo male e si pensa di non dare mai abbastanza amore...

Antonella ha detto...

Che bel sito...e che magiche pagine pronte a portari indiero nel tempo...amavo in Natale tantissimo...per diversi motivi oggi mi porta molta tristezza e vorrei tanto chiudere gli occhi per riaprirli dopo il 6 gennaio! Però mi piace leggere tutte queste cose molto belle! Complimenti Lisa!

Poeslandia ha detto...

@Elena... a te lascio solo una carezza con infinita dolcezza x ora...

Poeslandia ha detto...

@Antonella, penso di sapere come ti senti, noi [con le mie bimbe]abbiamo deciso dopo 5 anni, che quest'anno torniamo alla normalità.. io "era" un "babbanatale"! figurati a Palemo, dove non e cosi forte la tradizione, la figlia del nord, a dicembre decoravo tutto il palazzo, non solo casa :-) Un mese per decorare e tre x smontare...

La casa profumava di canella,vaniglia e chiodo di garofano con l'arancia...

poi... niente, ma mi mancava, non festeggiando penso soffrivo di piu, amo la tradizioni, cucino piatti esclusivamente della mia nonna, che preparava solo a natale...

Bene, quest'anno ci riprovo, e creando questo angolino, va sempre meglio :-)
Bene, ci riparliamo ancora, vorrei che la tristezza si tramuti di dolci pensieri... anche per te

teddy bears Marin to Venice ha detto...

Che sito adorabile ! ho letta la poesia,trovo abbia profonde radici quello che scrivi.
Dopo averla letta ho anche realizzato che in fondo mica manca molto al Natale e grazie a te sono entrata nello spirito natalizio....
grazie
Rosarita

Poeslandia ha detto...

Carissima Rosarita, grazie per questo messaggio, tu invece mi gratifichi, e mi fa piacere..
Appena rientrato dal tuo blog. DOLCISSIMA.. sono tornato bambina, te lo ammirata una ad una le tue teddy... e mi sono anche innamorata un paio.
Voglio poi avvisarti, che ho preso un foto e mettero nel mio blog Giardino Segreto, ( che e aperta a tutti e non e segreto... non piu... dove io dedico la mia attenzione per i blog che mi piacciono particolarmodo.
Ormai piu un salottino :-)
ti abbraccio, e ti ringrazio per la tua gradita visita,
Lisa


Tra un po' si chiudera' un altro capitolo dell libro della vita,

ogni uno di noi ha riempito quelle pagine di cose belle e cose brutte,

ma quelle pagine ci sono, fanno parte del libro e non potranno mai essere cancellate,

anzi dobbiamo tenerle come riferimento per iniziare questo nuovo capitolo intitolato 2011...

Buon Anno Amici Carissimi Buona Vita a voi e i vostri cari! Lisa