Tu
che
ne dici
SIGNORE se
in questo Natale
faccio un bell’albero
dentro il mio cuore, e ci
attacco, invece dei regali,
i nomi di tutti i miei amici: gli
amici lontani e gli amici vicini, quelli
vecchi e i nuovi, quelli che vedo ogni gior-
no e quelli che vedo di rado, quelli che ricordo
sempre e quelli a volte dimenticati, quelli costanti
e quelli alterni, quelli che, senza volerlo, ho fatto soffrire
e quelli che, senza volerlo, mi hanno fatto soffrire, quelli che
conosco profondamente e quelli che conosco appena, quelli che mi
devono poco e quelli ai quali devo molto, i miei amici semplici ed i miei
amici importanti, i nomi di tutti quanti sono passati nella mia vita.


Un albero con radici
molto profonde, perché
i loro nomi non escano
mai dal mio cuore; un
albero dai rami molto
grandi, perché i nuovi
nomi venuti da tutto il
mondo si uniscano ai già
esistenti, un albero con
un’ombra molto gradevole
affinché la nostra amicizia,
sia un momento di riposo
durante le lotte della vita.

Buona Feste da Lisa-poesilandia
L'albero di Natale -poesia by poesilandia


Speciale Natale 2009:
Il Girotondo di Natale


Qui comincia il girotondo di Natale in tutto il mondo,
una festa di pace e di amore e di regali fatti col cuore

A Roma Gesù Bambino porta i regali a ogni piccino
si fa aiutare da Babbo Natale con le sue renne e una slitta speciale

Père Noël lo tovi in Francia
lunga barba e grossa pancia, dona a tutti i bimbi francesi
giochi da fare per dodici mesi.

In Olanda,San Nicola veste bianca e rosso-viola,
mette negli zoccoletti con i doni anche i dolcetti.

A San Paolo il tempo è estivo e il mantello rosso vivo
Papà Natale fa molto sudare, ma lui i regali continua a portare.

Bon Noël dirai a Parigi Merry Christmas sul Tamigi,
ma a Natale ovunque andrai bontà e gioia in dono avrai.

un Santo Natale di Luce, Gioia, Serenità e Amore nella semplicità di una certezza che viene a donarci la vita.
BUONE FESTE -lisa-



20/09/09

Aspettando la Befana



http://ledonnesito.altervista.org/index.html

DOVE E QUANDO è NATA LA BEFANA

Non sappiamo in che paese o regione italiana è "nata" la Befana, ma si comincia a trovarne delle tracce nel XIII secolo.

Poi questa festa è divenuta una delle più importanti e attese per i bambini.

La Befana è una piccola vecchia strega bisbetica che intimidisce i bambini ma allo stesso tempo è una donna di buon cuore che porta dei doni ai bambini buoni.

Ci sono più versioni sulla leggenda della Befana: la prima è legata ai tre re Magi.

Un giorno, i re Magi sono partiti carichi di doni (oro, incenso e mirra) per donarli al bambino Gesù.
Hanno attraversato molti paesi guidati da una stella cometa e in tutti i posti che passavano, gli abitanti accorrevano per conoscerli e unirsi a loro.
Solamente una piccola vecchia si è rifiutata di seguirli. La mattina seguente, pentita, ha deciso di raggiungere i tre Magi ma che erano già lontani.
Per questa ragione la vecchia non ha mai visto il bambino Gesù e, allora, ogni anno, tra la notte del 5 e il 6 gennaio,
volando su una scopa con un sacco sulle spalle, passa nelle case portando ai bambini buoni i doni
che non ha potuto donare a Gesù.

Un’altra leggenda dice che la Befana rappresenta l’anno vecchio che dopo la feste natalizie, nel periodo della nascita del nuovo anno, passa portando dei regali.

Per confermare questa idea c’è un detto popolare che dice:" l’Epifania tutte le feste porta via".

PERCHE’ IL NOME DELLA BEFANA

Il suo nome deriva dall’Epifania, che si è trasformato in "Beffania" per richiamare "la strega della Beffania" che volava sui tetti delle case durante questa notte.
Nel corso degli anni ha perso alcune lettere come "f" e "i" ed è divenuto Befana.

continua... LA BEFANA PER I BAMBINI

05/09/09

Buone Feste - link

..

Storia ed origini del Natale

Storia ed origini del Natale
 
Il Natale è la principale festa dell'anno. Festa che nella tradizione popolare era legata alla chiusura di un ciclo stagionale e alla apertura del nuovo ciclo.

La festa appartiene all'anno liturgico cristiano, in cui si ricorda la nascita di Gesù Cristo, che nella Cristianità occidentale cade il 25 dicembre, mentre nella Cristianità orientale viene celebrato il 6 gennaio.


La nascita di Gesù viene fatta risalire dal 10 al 4 a.C.
Il Natale non viene introdotto subito come festa cristiana, ma bisogna aspettare l'arrivo del Quarto secolo nell'Impero Romano, e più tardi ancora nelle zone dell'Oriente.
La festa cristiana si intreccia con la tradizione popolare. Prima del Natale cristiano c'era la festa del Fuoco e del Sole, perché in questo periodo avviene il solstizio d'inverno, con il giorno più corto dell'anno, e da questa data (21 dicembre) le giornate iniziano ad allungarsi.

Nell'antica Roma si festeggiavano i Saturnali in onore di Saturno, dio dell'agricoltura ed era un periodo di pace, si scambiavano i doni, e si facevano sontuosi banchetti.

Tra i Celti invece si festeggiava il solstizio d'inverno. Nel 274 d.C. l'imperatore Aureliano decise che il 25 dicembre si festeggiasse il Sole. Da queste origini risale la tradizione del ceppo natalizio, ceppo che nelle case doveva bruciare per 12 giorni consecutivi e doveva essere preferibilmente di quercia, un legno propiziatorio: osservandolo bruciare si presagiva l'anno nuovo.


Il ceppo natalizio nei nostri giorni si è trasformato nelle luci e nelle candele che addobbano case, alberi, e strade.
 Il nostro Natale deriva da tradizioni borghesi del secolo scorso, con simboli e usanze sia di origine pagana che cristiana.
Il Natale è anticipato dalla Vigilia, che dovrebbe essere una giornata di digiuno e di veglia preparatoria alla Festa della natività. Nelle case viene allestito un presepe (o presepio), specie nei paesi meridionali, o un albero di tradizione più nordica


Il periodo di festa continua, con il 31 dicembre e Capodanno, primo giorno dell'anno.
E' una festa periodica di rinnovamento, celebrata in tutte le civiltà e caratterizzata da rituali che simbolicamente chiudono un ciclo annuale e inaugurano quello successivo.

Infine arriva l'Epifania (che tutte le feste si porta via, una delle principali feste cristiane la cui celebrazione cade il 6 gennaio.



Tradizioni di Natale


Canzoni di Natale



Tra le canzoni di Natale più popolari c’è sicuramente ”Astro del Ciel”, ”Tu scendi dalle Stelle”, ”Jingle Bells”. Tutti conoscono queste canzoni e tutti le cantano volentieri a Natale. Ma ce ne sono anche tante altre ed è importante conoscerle per trasmetterle ai propri figli.



Il calendario dell’Avvento
...  è bello sia per bambini che per adulti. Il calendario dell’Avvento può essere fatto da tanti piccoli pacchetti – oppure come qui un calendario con caselle. Lo scopo principale del calendario dell’Avvento è quello di contare il tempo fino a Natale. In questo modo i bambini e i “bambinoni” possono contare i giorni e con un bel calendario dell’Avvento l’attesa fino al 24 dicembre sembra più corta.




Vigilia di Natale
La Vigilia di Natale è il giorno che precede quella che è considerata una delle principali festività del cristianesimo. Cade il 24 dicembre.

Nella tradizione del mondo occidentale assume una grande valenza simbolica poiché si celebra, nella notte, la nascita di Gesù Cristo, in una grotta di Betlemme, nella Giudea, regione della Palestina. Secondo i vangeli, seguendo una stella di Betlemme, i re magi venuti dall'oriente trovarono un bambino che giaceva in una mangiatoia: ne riconobbero l'importanza e gli offrirono oro, incenso e mirra.

La veglia notturna
Per il fedele, la veglia notturna della Vigilia serve da transito verso il mistero della nascita del Dio che si fa uomo ed entra nella storia dell'umanità: si danno gli ultimi ritocchi al presepe, ci si prepara per la messa di mezzanotte, in una attesa che ha lo scopo di far presente e reale il miracolo della nascita di Cristo.
All'originaria valenza è stata aggiunta quella propria della festa moderna, percepita anche dai non credenti, caratterizzata da una ricca cena (detta appunto della Vigilia) e dallo scambio di regali, destinati alle persone care, allo scoccare della mezzanotte (solo in alcune regioni d'Italia; altre rimandano lo scambio dei doni ed il banchetto principale al pranzo del giorno successivo).

Tradizioni di Natale

Natale è un periodo ricco di feste, buon cibo, regali e tante tradizioni antiche. Le tradizioni di Natale, così come le consosciamo oggi, presero forma nel 1500.
Già a quel tempo infatti si iniziò a mangiare cibo particolare per le festività natalizie. Oggi le usanze che seguiamo sono il risultato di molte centinaia di tradizioni diverse provenienti da tutta Europa. Il tema principale che regna nel periodo di Natale, secondo la cultura Cristiana, è la nascita di Gesù che porta la Pace in Terra.

Aspettando Natale



Natale si sta avvicinando.
Vogliamo pensare insieme a cosa vorremmo portare in tavola durante queste feste natalizie?
Siete tutti invitati, sia chi ha un blog e chi non ne ha, a partecipare all’evento
Aspettando Natale 2009.
Inviatemi, entro 8 dicembre, la ricetta di un piatto natalizio, e prima di Natale ci sarà il round up che raccoglierà tutte le vostre proposte.
Più siamo e piu’ scelta avremo!
Siete liberi di scegliere una o più ricette che più vi piacciono:
un piatto della tradizione,
una ricetta nuova,
un antipasto,
un primo,
un secondo, quello che volete.
Come partecipare? Se avete un blog:
- Pubblicate entro il 8dicembre una o più ricette di Natale, se possibile con foto;
- In ogni post inserite il link dell’inziativa, e se possibile anche al Round up quando sarà pubblicato;
- spedite un’email a magicanatale@gmail.com


indicando:
- il vostro nome
- il nome del vostro blog e il suo indirizzo web
- il titolo della ricetta e il link al post
- la vostra città/regione e la nazione
- Le ricette verranno accettate fino a 8 dicembre

Se non avete un blog:
- spedite un’email entro 1 dicembre 2009
-sopra indicato-
indicando:
- il vostro nome
- il titolo della ricetta e il procedimento
- una fotografia del piatto
- la vostra città/regione e la nazione
- Le ricette verranno accettate fino a 1 dicembre

Se avete domande non esitate a contattarmi. Lisa

Per il link alla pagina:
http://natale-poeslandia.blogspot.com/

Vi aspetto numerosi! Lisa

04/09/09

Magica Natale - Benvenuti


Benvenuti nel Magica Natale!

Allegro, interessante e divertente: un sito sul Natale per tutta la famiglia.
Magica Natale, qui potete trovare tutto quello che dovete sapere sulle vostre feste preferite.
Se volete avere idee regalo, trovare le migliori canzoni tradizionali natalizie oppure qualche ricetta per il pranzo di Natale – e molto di più – allora siete sul sito giusto.


La storia del Natale
Qual’è l’origine del Natale in Italia?
Da dove viene Babbo Natale?
Come trascorrono il Natale gli italiani?
Sono solo alcune delle domande alle quali potete rispondere leggendo la storia del Natale.
Leggete anche la storia di Babbo Natale e delle decorazioni Natalizie!



Natale per bambini
Qui trovate il conto alla rovescia a partire dal 1 dicembre, il calendario dell’avvento, indovinelli, e tante storie di Natale

Decorazioni fai-da-te
Canzoni di Natale alla radio, profumo di Panettoni appena sfornati. Prendiamo forbici, carta, cartone, colori e tutto quello che serve per preparare insieme bellissime decorazioni di Natale e trascorrere una bella giornata di dicembre in famiglia.'
Canzoni di Natale
Tutti sanno canticchiare le canzoni di Natale.
Le canzoni tradizionali di Natale sono una delle componenti principali della cultura e anche se non sempre sono tutti intonati, cantare le canzoni di Natale tutti insieme in famiglia è una delle più belle tradizioni.
Si possono cantare i salmi in chiesa durante la Messa oppure le antiche canzoni tradizionali che abbiamo imparato da bambini.

Tra un po' si chiudera' un altro capitolo dell libro della vita,

ogni uno di noi ha riempito quelle pagine di cose belle e cose brutte,

ma quelle pagine ci sono, fanno parte del libro e non potranno mai essere cancellate,

anzi dobbiamo tenerle come riferimento per iniziare questo nuovo capitolo intitolato 2011...

Buon Anno Amici Carissimi Buona Vita a voi e i vostri cari! Lisa